Google Travel: le novità che cambieranno i tuoi viaggi

Webfantasy.it - Web Agency Salerno

Quella di Google Travel è una lenta rivoluzione, ma non meno pazzesca di quella avvenuta con Google Shopping.
Dopo aver colonizzato gran parte dello shop online, infatti, il colosso di Mountain View punta anche a diventare il punto di riferimento per viaggiatori e turisti.
E le novità in tal senso sono indicative: Google Travel sulla sua piattaforma ha appena integrato la ricerca degli hotel, dei voli e degli itinerari per ogni parte del mondo. In questo modo, Google copre in maniera intelligente il customer journey del turista. Diventa a tutti gli effetti un’agenzia di viaggio, tremendamente intelligente.

Come funziona Google Travel

Accedendo a Google Travel, e inserendo la destinazione preferita, la piattaforma ci mostrerà tre sezioni:

  • Guida turistica
  • Itinerari giornalieri
  • Pianifica un viaggio

google travel

La Guida turistica mostra luoghi e attrazioni da vedere nella località selezionata. Ma soprattutto indica cosa fare nei vari punti d’interesse. Informazioni fornite da Google stesso ma anche dagli utenti che hanno già visitato la meta.
Gli Itinerari giornalieri permettono di calcolare cosa vedere nella località scelta in base al tempo a disposizione. Ad esempio se il viaggiatore ha a disposizione solo 48 ore, Google Travel consiglia le attrazioni imperdibili visitabili in quel lasso di tempo.
Infine, la terza sezione “Pianifica un viaggio“, permette di trasformare in realtà i propositi di viaggio. Permette, cioè, di selezionare (e prenotare) il volo e l’hotel, selezionando la migliore soluzione in base alle proprie esigenze. In pratica, replica le funzioni de i più grandi siti di viaggi (Trivago, Booking etc…). E come questi, la piattaforma di Google fornisce una panoramica dei prezzi più convenienti in base al periodo scelto.

Google Viaggi tutte le novità

Con Google i viaggi del turista non saranno più gli stessi. Le ultime novità integrano una IA che consiglia dove alloggiare e quando partire in base ai parametri selezionati dall’utente in rete (range di prezzo, affluenza nel luogo d’interesse).
Inoltre, Google Travel sarà già collegato a Google Assistant ciò significa che la piattaforma aiuterà le persone proprio quando ne hanno bisogno, sposando appieno la filosofia motrice di Google.
Infine, elemento da non sottovalutare, è l’intuitività della piattaforma. Quest’ultima ha un design molto asciutto, incentrata sui bisogni immediati dell’utente. Non ci sono orpelli grafici inutili che potrebbero inficiare l’esperienza dell’utente sulla piattaforma.

Insomma, Google Travel con le ultime novità promette di diventare il punto di riferimento per i viaggi di tutto il mondo. Questo probabilmente gli permetterà di scalzare altri motori di ricerca per viaggi molto affermati e di migliorare nettamente i tuoi viaggi.